ARNETO 2018 UMBRIA IGT TENUTA BELLAFONTE

 26,00

Arnèto 2018

Umbria Bianco IGT

Riscoperta da poco più di 10 anni, la varietà Trebbiano locale, è un vitigno unico che appartiene al nostro territorio e che fa parte della sua agricoltura da sempre, testimonianze della sua coltivazione risalgono addirittura al I secolo AD. Originario della zona di Spoleto, da cui prende il nome, porta a vini di particolare espressività, molto diversi da quelli derivanti dalle altre varietà di uve trebbiano diffuse nell’Italia Centrale. Si tratta infatti di un vitigno i cui frutti regalano vini dalla spiccata personalità, molto profumati, sempre caratterizzati da una buona acidità e da una sicura longevità.

Vinificazione dell’Arnèto

Viene effettuata selezionando solo i migliori grappoli. Dopo alcuni giorni di macerazione fredda sulle bucce, il mosto viene trasferito in grandi botti di rovere di Slavonia dove inizia la fermentazione in maniera naturale, grazie ai lieviti indigeni. Il vino svolge spontaneamente anche la fermentazione malolattica e rimane sui lieviti per circa 7 mesi prima di essere illimpidito per decantazione. L’imbottigliamento avviene senza filtrazioni in modo da mantenere intatta la vitalità del vino, eventuali depositi presenti sul fondo della bottiglia, sono indice di tale scelta produttiva. Dopo l’imbttigliamento

6 disponibili

COD: ARNETO18 Categorie: ,

Descrizione

CANTINA

Completamente interrata, costituita da una struttura portante in acciaio e pietre a diretto contatto con la roccia esterna, beneficia di una costante circolazione d’aria, proveniente dall’esterno attraverso condotte sotterranee che ne condizionano temperatura e umidità in maniera naturale.

La vinificazione: dopo un’attenta selezione, i grappoli vengono diraspati senza pigiare gli acini. La fermentazione avviene in modo spontaneo, grazie ai lieviti indigeni. La maturazione dei vini procede in botti di rovere di Slavonia di grandi dimensioni. Anche la fermentazione malolattica si sviluppa in modo naturale, attivata solamente dalla temperatura di cantina.

L’illimpidimento dei vini avviene per decantazione, senza filtrazioni, in modo da mantenere intatta la vitalità del vino; eventuali depositi presenti sul fondo della bottiglia sono indice di tale scelta produttiva.