FUNAMBOLO 2021 Biocantina Giannattasio

 18,00

FUNAMBOLO 2021

Biocantina Giannattasio

IL VINO
Tipo di vino: Vino Bianco Secco Biologico
Grado Alcolico: 13
Affinamento: Acciaio & Bottiglia
LA VIGNA
Spalliera con potatura a Guyot
Età Media della vigna: 10 anni
Terroir: Argilloso, sabbioso, calcareo
Resa Media: 70hl/ha
Raccoltà: Manuale
DESCRIZIONE
Biocantina Giannattasio è una delle realtà più innovative della Puglia nonostante mantenga
una rigida e costante tradizione produttiva. Dal 2012 con l’obiettivo di valorizzare i vitigni
autoctoni della Puglia con una spiccata sensibilità verso il regime di coltivazione biologico
ha scelto il miglior sito produttivo, dove ideare “un vino altissima qualità” da Nero di Troia
mediante innovative procedure enologiche atte a valorizzare tale vitigno e la sua spiccata
identità. Le uve non appena raccolte subiscono una soce pressatura ed il mosto estratto
nella sua parte migliore viene lasciato fermentare in acciaio grazie all’attivazione dei soli
lieviti biologici. Lo stesso verrà lasciato anare in serbatoi di
acciaio a temperature regolarmente controllate.
NOTE DEGUSTATIVE
Paglierino nel colore, aromi agrumati, delicati e naturali. Aromi che richiamano note di
pompeimo, cedro e limone. Nuances oreali di orchidee e biancospino arricchiscono il
bouquet. Vino complesso, corpo vibrante ed acidità fresca e dinamica con un ricco fondo
minerale.
CONSERVAZIONE POTENZIALE IN CANTINA: 10/15 anni
ABBINAMENTO CON CIBO: Aperitivo, crudo di mare,
tartare, verdure, carni bianche
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12°
PRESS REVIEW
Bibenda – Vini Buoni D’Italia – Decanter Awards – Challenge Millesime Bi

11 disponibili

COD: FUNAMBOLO 2021 Biocantina Giannattasio Categorie: ,

Descrizione

BIOCANTINA GIANNATTASIO

 

Terra, Famiglia, Passione e Fratellanza. Sono questi i cardini su cui ruota il progetto di Biocantina Giannattasio. Terra come Origine, Terra come Puglia. Famiglia come legame, complicità e rapporto di fiducia. Passione come determinazione ma anche come ponte per il futuro.  Progetto ambizioso dove la partenza è un processo di rivalutazione di alcuni patrimoni familiari in Puglia, ed il punto di arrivo è la creazione di una cantina in regime biologico che valorizzi le eccellenti varietà di uvaggio presenti sul territorio con tecniche produttive innovative ed all’avanguardia che possano garantire un livello qualitativo enologico espresso con uno stile nuovo, elegante e ricercato.