Il Sava 2012 Primitivo di Manduria dolce naturale DOCG Vinicola Savese Pichierri

 29,00

Il Sava 2012 Primitivo di Manduria dolce naturale DOCG Vinicola Savese

ZONA DI PRODUZIONE

Sava

VITIGNO

Primitivo 100%

SISTEMA DI ALLEVAMENTO

Alberello basso

CEPPI PER ETTARO

C.a. 4.000

UVA PER ETTARO

40 / 50 q

RESA IN VINO

30 / 40 %

EPOCA DI VENDEMMIA

Ultima decade di settembre

RACCOLTA DELLE UVE

Manuale

LAVORAZIONE DELL’UVA

Metodi artigianali

LIEVITI

Autoctoni

DATI ANALITICI

16%vol – 19% vol tot

ELEVAZIONE

Capasone


METODOLOGIA PRODUTTIVA

E’ un vino ottenuto da vigneti di almeno 40 anni e solo in particolari annate favorevoli. Dopo un periodo di appassimento sulla pianta, l’uva viene vinificata con metodi tradizionali e con una fermentazione a temperatura controllata (24/26°C). Il vino viene conservato in contenitori interrati vetrificati ove avviene la maturazione e l’affinamento per almeno otto mesi. Per una parte si completa l’invecchiamento per un periodo di circa 8 mesi, in giare di terracotta chiamate “Capasoni”, esaltando in questo modo le caratteristiche intrinseche del vitigno. Giunto a maturazione, viene stabilizzato e imbottigliato a freddo per non alterare le sue caratteristiche naturali.

2 disponibili

COD: Il Sava 2012 Primitivo di Manduria dolce naturale DOCG Vinicola Savese Categorie: ,

Descrizione

LA FAMIGLIA E LE METODOLOGIE DI PRODUZIONE

La storia della nostra azienda è legata a una grande figura paterna: Gaetano.

Contadino di nascita, affinava le sue conoscenze di vignaiolo nelle cantine savesi che, nei primi del 900, erano conosciute in tutto il territorio nazionale grazie anche agli enologi Amerigo Mancini e Guido Calò.

Nell’immediato dopoguerra la famiglia Pichierri, guidata dalla figura paterna, cominciò per proprio conto la produzione di vini scelti nelle proprie cantine, lasciando ai figli CosimoVittorioRoberto e Aldo il compito di continuare la grande tradizione. Negli anni ’70 questi avviavano l’imbottigliamento, per divulgare meglio la produzione vinicola di Sava.